Dunyayi Kurtaran Adam – Star Wars Turco (1982) Torrent

Info Dunyayi Kurtaran Adam – Star Wars Turco (1982) Torrent Sub Ita

 

Genere: Action | Adventure | Sci-Fi
Valutazione: 5 (2 voti)
Durata: 91 min
Regia: Çetin Inanç
Sceneggiatura: Cüneyt Arkin
Fotografia: Çetin Gürtop
Cast: Cüneyt Arkin Aytekin Akkaya Füsun Uçar Hüseyin Peyda Necla Fide Mehmet Ugur Kadir Kök Aydin Haberdar Yadigar Ejder Hikmet Tasdemir
Produzione: Mehmet Karahafiz
Montaggio: Necdet Tok

Trama:

L’acclamato remake turco di Star Wars è senz’altro uno dei titoli che più ha riscosso successo sul forum di FilmBrutti.com. Lasciamo dunque alle vostre stesse parole la recensione di questo capolavoro!

Qualità dell’ immagine: pessima, pellicola a pezzi desaturata virata al verde. Con queste premesse il filmbrutto punitivo è assicurato.
Il film si presenta come qualcosa di così grezzo ed approssimativo da non assomigliare a nulla di quel che si vede di solito. Sequenze di Guerre Stellari, con il rapporto d’aspetto inaccettabilmente deformato, compaiono per tutto il film, insieme a musiche di Indiana Jones a sottolineare ogni apparizione dell’eroe.
La trama: per quel che ho afferrato, c’è un malvagio con un costume di cartone che vuole distruggere la terra oppure conquistarla, non si capisce perchè un po’ sta a strillà “disintegrate la terra” e un po’ dice che sarà sua.
Poi ci sono due piloti turchi che vengono attirati su un pianeta semidesertico dove trovano una civiltà umana che se non ho capito male deriva da un pezzo di Terra staccato con tutti gli abitanti in un precedente attacco e disperso nello spazio. Ovviamente il cattivo li opprime obbligandoli a ridicoli combattimenti allo scopo di pupparsi il sangue dei vinti con la cannuccia, e questo è il segreto della sua immortalità.
I due in quanto eroi iniziano la loro crociata in nome della giustizia combattendo a colpi di kung-fu (terribile la scena degli addestramenti) tanto che a un certo punto ci si dimentica che era un film di fantascienza.
Mentre il cattivo deve procurarsi un cervello umano, nella fattispecie quello di uno dei due, per riuscire ad infrangere le difese della terra, protetta da uno scudo fatto di “molecole cerebrali umane compresse” più forza di volontà (per favore non chiedetemi che voglia dire) l’ eroe cercherà e troverà una ridicola sproporzionata spada di legno e un cervello di vitello spruzzato male con la vernice dorata che… per favore non chiedetemi a checcazzo serve ma faceva vagamente schifo.
Poi dopo fonde la spada e… guardatelo!
Robot di cartone col lampeggiante della misericordia in testa; peluche-mostri a frotte che pareva di essere al carnevale in darsena a Viareggio; mascheroni di cartapesta come sopra; guerrieri-robot spaziali addobbati con stagnole varie, tutine doposci e zombi avvolti nella carta igienica sono le truppe del cattivo, e i nostri due baldanzosi e turchi astronauti, saltando senza posa (già perchè in questo film saltano, saltano, zompano anche quando non sarebbe strettamente necessario) li corcano tutti debbotte. Non manca neanche il vecchio saggio, che approfitta per ricordare che gli abitanti sono anch’essi MUSULMANI e giù il panegirico dell’Islam e del Corano. Non importa dire che i due naturalmente sgomineranno tutti i peluche e uccideranno il cattivo (mi stupisco che non ne abbiano anche specificato la nazionalità: o curdo o israeliano … ma tirava delle stelle ninja oversize che ricordavano stelle di David e poi aveva anche una bella barbona folta) che morirà con un effetto “speciale” talmente trashosamente insopportabile da potersi definire solo: demmerda.
Il tutto condito con orribile umorismo turco, fischi per “attirare le donne”, stacchettini romantici con il “bellone” turco che fa gli occhi dolci alla trota di turno, recitazione che erano meglio i mascheroni di cartapesta, raggi laser ed esplosioni fatti col pennarello sulla pellicola, si direbbe. C’è chi ha persino visto un autobus passare nel bel mezzo dell’azione sul pianeta desolato, ma io non l’ho notato.
Una pagliacciata incredibile, per concludere, ma che – ci crediate o no – non riesce a spodestare l’ italianissimo “Cyborg – Guerriero d’ Acciajo” dal primo posto della mia personale classifica. Fonte

Download Dunyayi Kurtaran Adam – Star Wars Turco (1982) Torrent Sub Ita

Dunyayi Kurtaran Adam – Star Wars Turco (1982), [XviD - Eng Mp3 - Sub Ita]

I commenti sono chiusi.